Il programmatore di BitClub si dichiara colpevole per 722 milioni di dollari di frode Crypto

Il programmatore di BitClub si dichiara colpevole per 722 milioni di dollari di frode Crypto

I procuratori statunitensi hanno incriminato anche altre menti del sistema

Un programmatore rumeno di 35 anni ha ammesso il suo coinvolgimento nella creazione del BitClub Network, un fraudolento schema di estrazione di criptovalute del valore di almeno 722 milioni di dollari.

Annunciato giovedì, l’avvocato statunitense Craig Carpenito ha annunciato che Silviu Catalin Balaci è stato arrestato in Germania e la sua dichiarazione di colpevolezza è stata presa dal tribunale statunitense in videoconferenza.

È stato accusato di un’accusa di cospirazione a duplice oggetto per frode telematica e per l’offerta e la vendita di titoli non registrati.

L’archiviazione ufficiale specificava che il Bitcoin System era uno schema fraudolento che sollecitava denaro dagli investitori in cambio di azioni di presunti pool minerari di cripto-valuta e ricompensava gli investitori per il reclutamento di nuovi investitori nello schema. Il piano fraudolento è durato da aprile 2014 a dicembre 2019.

Il caso di frode mineraria cripto-mineraria è stato messo in evidenza l’anno scorso quando le autorità statunitensi hanno beccato le menti di Matthew Brent Goettsche, Jobadiah Sinclair Weeks e Joseph Frank Abel, tutti residenti negli Stati Uniti.

Secondo l’annuncio ufficiale, Balaci ha assistito Goettsche e Medlin nella creazione e nella gestione del BitClub Network e ha svolto il ruolo di programmatore del BitClub Network.

Gli investitori di Crypto sono „pecorelle“

Il BitClub Network ha detto agli investitori che potevano investire in tre diversi pool minerari Bitcoin; tuttavia, Balaci ha ammesso che gli operatori non hanno mai mantenuto tre operazioni minerarie separate. Ha persino cambiato le cifre indicate come guadagni minerari Bitcoin per far sembrare che il BitClub Network stesse guadagnando più di quello che veniva effettivamente estratto.

„Come parte dello schema, Balaci e Goettsche hanno discusso che il target di riferimento per il BitClub Network sarebbe stato costituito da investitori „muti“, che si sono riferiti a loro come „pecore“, e hanno complottato che avrebbero „costruito questo intero modello sulle spalle degli idioti“, ha osservato il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti.

Il programmatore si trova ora di fronte a una pena detentiva massima di cinque anni e a una multa di 250.000 dollari, o il doppio del guadagno pecuniario per l’imputato o la perdita per le vittime.